CALORE IDRAULICA MENATTI
Dove va il calore quando un impianto è efficiente?
Lunedì 12 Marzo 2018
190
0

IMPIANTO DI RISCALDAMENTO TRADIZIONALE:

 

Solo una piccola quota dell'energia acquistata viene trasformata nel calore di cui si gode in casa: una parte viene utilizzata per la produzione del calore stesso (rendimento di combustione) e disperse nei fumi caldi dei camini. Il calore disponibile dalla combustione disperde parte della sua "forza" nel percorso verso gli ambiente in cui non possiamo percepirlo.

 

IMPIANTO DI RISCALDAMENTO AD ALTA EFFICIENZA:

 

Possiamo definire efficiente un impianto quando le perdite del sistema (dalla produzione all'emissione negli ambienti) sono molto ridotte.

 

 

Efficienza energetica in casa

DA DOVE DISPERDIAMO IL CALORE?

 

Molti edifici sono stati costruiti con modalità poco efficaci dal punto di vista del mantenimento del calore. 

Questi i punti critici che in un impianto possono determinare dispersione:

  • la caldaia con un basso rendimento di produzione comporta un maggiore utilizzo di energia per produrre calore, con incidenze anche importanti sui consumi in bolletta e un maggior scarico di anidride carbonica (CO2) nell'atmosfera;
  • le tubazioni non adeguatamente coibentate e che scorrono esternamente disperdono molto del calore che trasportano;
  • i radiatori con posizione non termicamente isolata (in nicchie o sotto i davanzali) che causa la dispersione all'esterno di parte del calore emesso;
  • le vecchie regolazioni centralizzate non consentono di fornire agli ambienti la temperatura adeguata nei momenti giusti;
  • aprire le finestre per il ricambio d'aria è necessario, ma non aiuta il risparmio.

Anche pareti non isolate termicamente e serramenti di vecchia concezione contribuiscono a disperdere calore e quindi a raffreddare gli ambienti

 

 

Aree di intervento: Idraulica Menatti

AREE DI INTERVENTO:

 

  • Generazione: la caldaia a condensazione aumenta il rendimento di produzione perchè è in grado di recuperare il calore contenuto nei fumi. Anche l'installazione di una pompa di calore (per produrre caldo e freddo) consente di ridurre il costo nei consumi energetici.
  • Tubazioni adeguatamente isolate consentono di non disperdere energia e mantenere l'acqua alla giusta temperatura fino all'emissione (con radiatori, fancoil, o pannelli radianti) o al rubinetto.
  • Radiatori ad alta efficienza hanno un'alta capacità di emissione, utilizzando nel contempo acqua a temperatura più bassa.

 

  • La regolazione deve tenere in considerazione le corrette condizioni di funzionamento dell'impianto a partire dalla centrale termica.
  • La ventilazione meccanica controllata consente di cambiare l'aria degli ambienti immettendone di nuova, filtrata e al giusto grado di umidità, recuperando il calore di quella estratta.
Condividi la notizia
ti potrebbe interessare anche
Cos'è e come funziona la caldaia a condensazione? La caldaia a condensazione è un generatore di calore tra i più moderni ed ecologici oggi in ...
Nessun commento
Lascia un commento
Invia commento
I campi contrassegnati da * sono obbligatori
Notizie più lette
Cos'è e come funziona la caldaia a condensazione? La caldaia a condensazione è un generatore di calore tra i più moderni ed ecologici oggi in ...
Lunedì 12 Febbraio 2018
Lunedì 19 Febbraio 2018
Lunedì 19 Marzo 2018