NATURA IDRAULICA MENATTI

Detrazione fiscale del 65%

Lunedì 19 Febbraio 2018
756
0
DETRAZIONE FISCALE IDRAULICA MENATTI

Cos'è la detrazione fiscale del 65%?

E' anche detta detrazione fiscale sul risparmio energetico e consiste in una riduzione dell'imposta IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) o IRES (Imposta sul Reddito delle Società) concessa a coloro che sostengono spese per interventi che migliorano l'efficienza energetica degli edifici esistenti. 

 

Come funziona?

Colui che affronta una spesa per cui è prevista la detrazione fiscale, si vede restituire dallo Stato Italiano il 65% di tale spesa, in 10 rate annuali, sotto forma di "sconto" sull'imposta IRPEF. Inoltre, l'aliquota IVA applicata su tali interventi è agevolata al 10%.

 

 

 

Quali sono gli interventi ammessi?

- la riqualificazione energetica dell'edificio (interventi di varia natura, mirati al contenimento del fabbisogno energetico dell'edificio);

- il miglioramento termico dell'involucro dell'edifico, grazie alla sostituzione di finestre comprensive di infissi e/o coibentazioni (pareti, soffitti, pavimenti);

- l'installazione di sistemi di produzione di acqua calda con pannelli solari;

 

 

 

Detrazione fiscale del 65%

 

 

- la sostituzione, integrale o parziale, di impianti di riscaldamento con sistemi dotati di caldaie a condensazione e valvole termostatiche;

- l'installazione di pompe di calore;

- l'installazione di dispositivi per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative;

- l'installazione di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti.

 

 

 

DETRAZIONE IDRAULICA MENATTI

 

 

Chi può usufruirne?

Possono beneficiare coloro che sostengono le spese dell'intervento, siano essi persone fisiche, esercenti arti e professioni, contribuenti con reddito di impresa, associazioni tra professionisti, enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

Il beneficio può essere condiviso fra più persone, in maniera proporzionale a quanto contribuiscono alla spesa. Le agevolazioni sono valide solo se relative ad edifici esistenti e che non siano bene commerciale.

 

 

DETRAZIONE PENSIONATI IDRAULICA MENATTI

 

Funziona anche per i pensionati?

Si! Forse non tutti sanno che, nella maggior parte dei casi, ad un pensionato che percepisce la pensione minima viene trattenuta un'imposta irpef di oltre 1200 € all'anno. Questo consente di beneficiare dell'agevolazione fiscale del 65% cioè poter afforntare un intervento anche di € 18000,00 del quale recuperare completamente il 65% in un periodo di 10 anni.

 

 

IMPORTI DETRAIBILI IDRAULICA MENATTI

Ci sono limiti?

Gli importi massimi detraibili dalle imposte variano a seconda del tipo di intervento:

- per quanto riguarda gli impianti di climatizzazione invernale con l'installazione di generatori a condensazione con etichetta energetica pari o superiore ad A e relativa installazione di valvole termostatiche (detrazione massima pari ad € 30000,00 e limite di spesa pari ad € 46153.85);

- per gli impianti di climatizzazione invernale con l'installazione di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore associata a caldaia a condensazione e "dichiarati" per funzionare insieme tra loro (detrazione massima pari ad € 30000,00 e limite di spesa pari ad € 46153.85);

- per l'installazione, in sostituzione di impianti esistenti, di micro-cogeneratori (detrazione massima di € 100000,00), Per ottenere l'agevolazione, queste installazioni devono ottenere un risparmio di energia primaria pari almeno al 20%;

- per la riqualificazione energetica dell'edificio (interventi di varia natura, mirati al contenimento del fabbisogno energetico dell'edificio) detrazione massima € 100000,00;

Da notare che sono detraibili sia i costi per i lavori di intervento di risparmio energetico sia per le prestazioni professionali necessarie per tali lavori.

Il limite di tempo è il 31 dicembre 2018, per cui si può beneficiarne se l'intervento ed il suo completo pagamento siano conclusi entro tale data.

E' importante sapere che, anche scegliendo il pagamento tramite finanziamento, è possibile beneficiare della detrazione fiscale.

 

 

Come si fa e a cosa serve?

E' semplice!

- il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario o postale indicando in causale "intervento di riqualificazione energetica ai sensi della Legge 27.12.2006, n. 296 e successive modifiche ed integrazioni", inoltre nella distinta del pagamento deve essere indicato il codice fiscale del soggetto che paga e il codice fiscale o partita iva di chi effettua i lavori;

- è obbligatoria l'asseverazione da parte di un tecnico abilitato che attesti la veritierità delle opere realizzate e i requisiti per poter usufruire della detrazione;

- è necessario l'attestato di prestazione energetica ad esclusione di questi interventi: sostituzione di serramenti e porte d'entrata, l'installazione di pannelli solari, la sostituzione del generatore di calore con caldaie a condensazione, pompe di calore o impianti geotermici.

DOCUMENTI IDRAULICA MENATTI
Condividi la notizia
ti potrebbe interessare anche
La Legge di Bilancio 2020 ha prorogato anche per l’anno in corso le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico: si tratta del Bonus Casa, che ...
Cos'è il conto termico?   Una agevolazione che incentiva gli interventi di efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti r...
Nessun commento
Lascia un commento
Invia commento
I campi contrassegnati da * sono obbligatori
Notizie più lette

Caldaia a condensazione, cos'è?

Cos'è e come funziona la caldaia a condensazione? La caldaia a condensazione è un generatore di calore tra i più moderni ed ecologici oggi in ...
Lunedì 19 Marzo 2018

Generatori a biomassa

Lunedì 19 Febbraio 2018

Detrazione fiscale del 65%

Venerdì 23 Marzo 2018

Conto termico